Reading Time: < 1 minute

 

Se impari a lasciare andare, cominci a diventare fluido. Sì spesso e volentieri è difficile ma si può imparare, poco a poco, come tutto.

Se impari a lasciare andare, non usciranno più v..f..c..o dalla tua bocca, poichè avrai compreso che non puoi controllare tutto & tutti. L’ unica cosa che puoi fare, la prossima volta che si ripresenta la stessa situazione, è anticipare i tempi, riconoscere e cambiare direzione.

Già perchè se ti è venuto voglia di urlare wdf, significa che sei rimasto incastrato in qualcosa che non è più allineato a te, e che quindi crea dissonanza. Un pò come se dovessimo montare una nuova lampadina, ma tutte le volte, la scala è troppo bassa. Basta cambiare la scala.

Se impari a lasciare andare, in primis a livello materiale, diventi più leggero, più essenziale. Lasci andare tutto ciò che non ti serve realmente, raddrizzando invece la scala dei veri valori, che spesso e volentieri, sono qualcosa di invisibile, non si possono toccare ma esistono.

Una sorta di livello superiore, l’ Alto.

Così, tutte le volte che non dipenderà da te la scelta di lasciare andare: un licenziamento, il partner che mette il punto, un trasferimento obbligato, un animale, una persona, sarai preparato. Ti sarai allenato attraverso tutte le precedenti esperienze in cui tu hai scelto, di lasciare andare in maniera consapevole perchè necessario. 

Avrai finalmente tra le mani, una scala alta quanto basta, per cambiare la lampadina e anche se proprio in quel momento, ci fosse una scossa di terremoto, riuscirai a non cadere rimanendo in equilibrio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe piacere: