Reading Time: 2 minutes

“Il Processo Alchemico Del Lasciare Andare”

La parola Alchimia deriva dall’ arabo e una delle sue definizioni è:

“Esperienza di crescita & processo di liberazione spirituale”

Molti di noi sono stati educati alla mancanza come sinonimo di privazione.

Se proviamo a guardare oltre, possiamo trovare anche un’ altra chiave di lettura. La mancanza è una forma di libertà perchè non crea attaccamento o dipendenza. Si attua il processo alchemico, avviene la liberazione spirituale.

Liberazione Spirituale: “Si trasforma il fisico, il materiale (causa-effetto) per atterrare nello spirito, l ‘energia vitale“.

Proviamo a fare, per semplificare, alcuni esempi concreti.

CASE

La Materia

Le nostre case sono piene, per non dire prossime a esplodere. Rassettare il tutto, ci occupa poco tempo.

Il Processo Alchemico: “Trasformazione del fisico in spirituale”

Liberarci, fare spazio, lasciare andare oggetti che nemmeno sappiamo di avere, ci permette di avere molto più tempo.

Spirituale

Il bonus del tempo che abbiamo risparmiato, lo investiamo in qualcosa di invisibile, che ci fa sentire, vivi, come le nostre passioni. Spingiamo il gas sulla nostra energia vitale.

 

LAVORO

La Materia

Un licenziamento inaspettato e del quale ci lamentiamo da tempo, ma non abbiamo il coraggio di consegnare noi, le dimissioni.

Il Processo Alchemico: Trasformazione del fisico in spirituale”

Spirituale

Possiamo finalmente tuffarci in ciò che abbiamo sempre voluto fare e per il quale ci sentiamo portati. Spingiamo sulla nostra energia vitale.

 

RELAZIONI

Materiale

E’ finita ma ci disperiamo e siamo nel frullatore, non capendo e facendoci mille domande.

Il Processo Alchemico: “Trasformazione del fisico in spirituale”

Spirituale

Si crea un vuoto che potrà un giorno essere riempito come non. Nello spirituale non ci sono regole, perchè ogni dna è diverso. Sfido ognuno di noi, sottoscritta in primis, a guardarsi indietro e riuscire a trovare almeno una relazione sentimentale passata finita che, guardandola oggi e attaccandoci volendo qualche ma e se, avrebbe potuto funzionare. Chiunque ha scelto di far finire la storia, ha probabilmente e magari in maniera inconscia, scelto di seguire la propria energia vitale.

A volte la mancanza, il lasciare andare, si sostituisce, altre volte no. Certo è che ci permette di andare sempre più dentro di noi, per riuscire a vedere meglio le nostre passioni.

Togliendo e trasformando, investiamo sulla nostra energia vitale. Impariamo poco a poco, a diventare più veloci nelle nostre scelte, ad avere sempre meno rimorsi & autosabotaggi vari.

 

 

Ti potrebbe piacere: