Tarocchi

I tarocchi di Marsiglia sono stati inventati a metà del 1600 dai francesi: Jean Dodal e Pierre Madiene, fino ad arrivare ai nostri giorni. I Tarocchi sono un atto psicomagico come: le costellazioni famigliari, la psicologia di Jung, la cristolloterapia e via andare. Possono essere paragonati ai rituali ancestrali, presenti ancora oggi in alcune società come parte integrante della cultura stessa di un popolo, quali: la lettura della mano o il fondo del caffè.

Il grande maestro, in Europa, dei Tarocchi di Marsiglia è stato: Alejandro Jodorowsky. Emigrato in Francia e nello specifico a Parigi, a seguito della dittatura Cilena, comincia a leggere i Tarocchi, ogni mercoledì, in un bar anonimo della capitale Francese. In Europa e non solo, si sparge la voce. Le persone cominciano a giungere da ogni dove. Ho conosciuto personalmente persone partite appositamente dall’Italia, per sperare in una sua lettura e quelle che hanno avuto la fortuna di trovarsi faccia a faccia con lui, hanno raccontato di cose strepitose (soprattutto gli agnostici più convinti).

PsicoMagia

I Tarocchi di Marsiglia ti permettono di saltare e di vivere in una delle realtà parallele possibili (sono sicura che almeno una volta nella vita lo hai percepito anche tu), dove hai ben chiaro qual’è il compito della tua Anima. Lì in quello spazio non spazio, sei totalmente connesso con il Sopra. I tarocchi di Marsiglia sono lo specchio in grado di comunicare con la Tua Anima. Loro, sono uno dei supporti possibili, una delle carte matte, uno dei jolly, che puoi sempre utilizzare, quando senti di allontanarti da quella che sai per certo, essere la tua strada. 

Sei sempre tu, l’artefice del (tuo) futuro tranne alcuni casi, in cui è il Mondo Invisibile a farti cambiare rotta (quando ti stai facendo male e/o quando stai sprecando il tuo tempo-limitato). La lettura dei tarocchi scatta solo la foto del singolo momento presente che, due minuti dopo è già passato o diventa un futuro diverso, in funzione delle tue scelte. Tutto cambia o tutto può cambiare, dipende sempre e solo da te. Colui che legge i Tarocchi è semplicemente il tramite, in quel preciso momento presente, tra il Sopra & il Sotto. Se questo argomento ti ha incuriosito e desideri saperne di più dei Tarocchi di Marsiglia e della loro reale energia, ti consiglio anche di guardare il video, indicato appena sotto, in cui ti spiego cosa puoi chiedere e cosa non. Già, perchè ci sono informazioni che non ti è dato sapere. Si chiama: “il mistero della vita”.

Il Famoso Mistero della Vita. I Tarocchi si comportano nello stesso modo. Ti lascio alcune risorse gratuite, su cosa chiedere e cosa non. ATTENZIONE.

I tarocchi sono la tua personale bussola. A volte trovi la direzione da solo, altre volte hai bisogno di una spintarella.

Per ogni dubbio o per rimanere in contatto con me, puoi cliccarmi tutta sotto. Nessun tampinamento ossessivo. Giurin Giuretto. 

Torna in alto