Reading Time: 2 minutes

Se è vero che il lasciareandare è un processo inevitabile…

Se è vero che il lasciareandare è una delle prime forme di cambiamento…

Se è vero che il cambiamento è un processo inevitabile…

Allora, diventa anche inevitabile imparare a lasciareandare…

Da dove inziare quindi ?

Dal materiale che è il piano su cui si fonda principalmente la vita dell’uomo. Da un materiale basico come potrebbe essere la Lasa Andè.

Solo abituandoci a lasciareandare piccole cose, tipicamente materiali, potremmo imparare poi a lasciareandare ciò che esiste ma non si può toccare, l’invisibile.

Alcuni esempi ? Lavori, città, nazioni, emozioni, relazioni, situazioni.

Più ci abituiamo a lasciare andare perchè lo abbiamo scelto in maniera consapevole, per migliorarci, più quando non dipendenderà da noi, saremo centrati senza cadere nel caos.

NON ATTACCAMENTO

Così ho deciso di piantare un seme di consapevolezza/aprire una porta.

Passando attraverso una normale borsa di tela (che però non appartiene a nessuna categoria di borsa) quando si era pronti, si poteva scambiare la propria Lasa Andè, con un altra persona. Si sceglieva dall’ elenco presente sul blog delle borse around the world e N.O.B., faceva da intermediario. Ci si scambiava il tutto: borsa & quaderno. Nessun indizio, nessun contatto, si andava a sentire…

AVERE FEDE NEL NUOVO

L’intento non era solo quello di mollare qualcosa di materiale che era stato con noi, ma si saltava anche, all’ *avere fede*. In questo preciso caso, fidarsi dello sconosciuto che non è quasi mai, quella cosa così pericolosa che ci hanno insegnato essere, anzi. 

Si lasciava let go qualcosa di nostro, non attaccamento e ci si apriva al nuovo. Da qui si arrivava poi, all’ultimo effetto domino.

ECONOMIA CIRCOLARE

Scambiando la Lasa Andè, si aveva la possibilità di averne una diversa, un’ altra. Si entrava cioè nel flusso dell’ economia circolare. Si aveva sempre qualcosa di nuovo e si continuava a creare occupazione.

P.S. Avete mai notato a cosa è identico, il simbolo che rappresenta l’ economia circolare ? Al simbolo dell’ infinito.

Il famoso flusso, dove non esiste nè inizio nè fine, proprio come quando si fa l’ Amore.

Com’è andata ?

Non si molla & non ci si fida/apre. Nessuno ha mai fatto richiesta di scambiare la borsa e quindi tanto meno il diario. 

A oggi si continua ad acquistare la Not Only Bag, al cui interno ovviamente, trovarete il vostro diario di viaggio. That’s it.

“Sono certa che in un futuro prossimo, saremo tutti in generale più consapevoli”.