“L’occhio di Allah: il famoso amuleto Turco”


 In Turco si dice Nazar Boncuk e significa appunto: “l’ Occhio di Allah“.

Per decenni Turchia e Grecia si sono conquistate vicendevolmente molti territori. Le le usanze che ad oggi hanno in comune quindi sono tante. Noi qui, pero’, diamo per assodato che l’occhio di Allah in questione sia Turco (avendo visitato entrambi i paesi a mio avviso questo occhio e’ proprio Turco).

Anyway……..

I Turchi visti dal punto di vista pragmatico occidentale sono molto superstiziosi. I Turchi visti da punti di vista in cui, invece, le tradizioni continuano ad avere molta importanza, sono invece sul pezzo di brutto. Cioe’ ?

I Turchi:

“sono bravissimi ad osservare e notare i dettagli di quello che gli succede intorno.  Loro danno molta importanza alle energie che emanano le persone”.

E’ ovvio quindi che abbiano un amuleto, nel quale credono assai. Questo “amuleto”, nella loro cultura, e’ in grado di proteggerli dal malocchio/energie negative altrui. Il Nazar Boncuk in Turchia si trova ovunque. L’originale e’ di colore blu ma da bravissimi commercianti quali sono ne sono stati creati di tanti colori diversi. Occhio di Allah con i colori dell’arcobaleno and much more !! A casa, negli uffici, in macchina, ai polsi ed al collo stile braccialetto/collana, indosso ai neonati, in bagno, nel negozio meno negozio di tutti, dal fruttivendolo….. Occhio di Allah everywhere !!

Per quanto riguarda braccialetti e collane, una volta che si rompono, significa che l’occhio di Allah ci ha protetto. La sua funzione e’ terminata. Banale dire quindi che per la tradizione Turca va sostituito all’istante con un nuovo.

Al contrario di quello che si potrebbe pensare non vi e’ nessun legame religioso tra occhio e le varie leggende sull’origine dell’occhio. Esistono milioni di storie/leggende a riguardo. Io stessa che ho vissuto in Turchia ne ho sentite di ogni, indi, non essendo sicura della fonte non ne citerò’ nessuna. La cosa comune pero’ a tutte le leggende, pero’,  e’ che l’occhio sia lo specchio dell’ anima. Guardando gli occhi di una persona riusciamo a sentire la persona, la possiamo percepire.

“I nostri occhi sono lo sguardo e la connessione sul/con il mondo”.

E’ dall’occhio quindi che si diffondono le energie positive/negative degli individui. E cosi’ nasce l’occhio di Allah. Occhio attrae occhio ed in caso uno non sia puro, viene purificato ed allontanata l’energia negativa. Quali sono i posti in cui quindi apporlo ? In primis all’ingresso di casa, dove le persone entrando ed incontrando il suo sguardo vengono purificati dalla possibili energie negative. Le case sono luoghi pieni di energia, più’ questa e’ positiva meglio e’ per la salute fisica e psichica di tutti i suoi abitanti”.

Crederci più’ o meno, certo, ma certo e’ che in tutti i luoghi del mondo che non siano troppo a mio avviso troppo “occidentalizzati” esistono credenze del genere. Senza guardare molto lontano poi,  sono le stesse credenze/tradizioni che avevano i nostri nonni.

Secondo me l’occhio di Allah o di Dio o dell’Universo male non fa’, indi perche’ no!!

Se avete occasione di andare in Turchia o di farvelo regalare, fatelo entrare anche in casa vostra. Nel caso vi fossero invitati che varcando la soglia di casa vostra distogliessero lo sguardo dall’occhio, voi, piazzateli davanti facendogli ammirare la sua bellezza.

Indi state in occhio e buon divertimento 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *