Intervista -ti


Intervista- TI è una rubrica dedicata chi ha scelto di vivere la vita che gli piaceva. E’ una rubrica dedicata a chi ha scelto di cambiare direzione anche se cio’ significava ripartire da zero. E’ una rubrica dedicata a chi ha creduto in se’ stesso (nonostante i pareri altrui).

Intervista – TI: sono interviste dedicate agli intervistaTI ma anche interviste dedicate a noi stessi, a te, ai TI riflessivi che si vogliono riscoprire e riconoscere attraverso gli altri !!

Quello che ad oggi ho imparato e’ che:

“le situazioni che mi mettevano piu’ paura sono state, in realta’, quelle che mi hanno fatto crescere di piu'”.

Quello che bisogna fare se si  ha la sensazione di stare sopra un tapis roulant  ( e non ci si vuole piu’ stare sopra, perche’ si vuole camminare sul serio) e’ semplicemente quello di scendere. Non ci sara’ mai un momento perfetto, perche’ la vita stessa non e’ perfetta. Si tende alla perfezione, si’, (cosa buona e giusta) anche se a me a dire il vero piace molto di piu’ il termine “migliorare”.

Unica cosa necessaria per scendere dal tapis roulant, a mio avviso, e’ quella di una notevole determinazione (volerlo veramente, non dirlo solo, farlo anche) e cercare quello che potrebbe essere il punto migliore per rimanere piu’ in equilibrio possibile.

La metafora del tapis roulant con la vita quindi sta ad indicare:

  • una notevole determinazione nel cambiare quello che stiamo facendo (che non ci piace piu’ abbastanza) per qualcosa che ci fa pulsare di piu’ la passione;
  • crearsi delle alternative, passo dopo passo, per raggiungere il nostro obiettivo;
  • l’obiettivo, una volta raggiunto, potrebbe essersi spostato ed allora cambieremo ancora una volta direzione, rimanendo sempre in movimento e camminando sul serio.

In questo spazio troverete storie di persone che ci hanno creduto, non hanno mollato e sono riusciti a scendere dal caro amico Tapis.

Una cosa che accomuna queste persone: la luce nei loro occhi e non mi stanchero’ mai ripetermelo e di ripeterlo.