Reading Time: 4 minutes

 

“LA DUALITA’ IL TEMPO LA FORMA”

Come se spostassero continuamente il  traguardo sempre più in là.

Risolto un problema, ne arriva un altro, che si incastra con quello di prima e via andare. Come avere la sensazione di essere perennemente su un tapirulan dove, finiti i minuti programmati, arrivati cioè al numero zero, il timer riparte e via andare again. 

Vi risuonano queste parole o questa immagine, similitudine ?

Ci stiamo esercitando all’ espansione. Gli esseri umani sono in grado di espandersi mucho e adesso, sembra proprio che siamo tutti immersi nella fase del training.

https://pixabay.com/it/illustrations/strada-cielo-montagne-nubi-nero-908176/

Espandersi in che senso e cosa significa ? Ci stiamo esercitando a diventare sempre più leggeri. Stiamo provando l’ esperienza di cosa significa essere fluidi.

“LA DUALITA’ IL TEMPO LA FORMA”

1) Il concetto di Tempo

https://pixabay.com/it/users/nile-598962/

La concenzione di tempo sembra essere notevolmente cambiata. La sensazione di facciata, quello che si vede, è che tutto appaia come statico.

Dietro la facciata, quello cioè che non si vede, il tutto, si muove invece in maneria super veloce. Siamo diventati infatti esperti, nel risolvere problemi nuovi, che arrivano tutti insieme e che si incastrano tra di loro. Arriva tutto insieme e velocemente.

In questo cambio, giocare d’ anticipo, prevedere, intuire, sentire, ci aiuta notevolmente.

 

2) Lo sforzo/La chiamata

https://pixabay.com/it/photos/racing-formula-1-pit-lane-ferrari-3415413/

Molte delle certezze e/o convinzioni che avevamo sono crollate. Si sono aperti nuovi scenari che possiamo cogliere e dentro ai quali possiamo infilarci, per ripartire da zero e meglio. Si è attivata la modalità destrutturazione.

E’ come se ora fosse tutto servito a tavola, una bella tavola apparecchiata, che aspetta solo che i commensali si siedano e apprezzino, quello che gli è stato servito. Si tratta solo di non avere paura e di sedersi, scegliengo le pietanze che più ci piacciono.

Per citare un altro esempio, e’ come se a un certo punto, ci avessero detto: “Adesso ti regalo una bellissima Ferrari, puoi andare alla velocità che vuoi, la strada è libera”. Si tratta solo di imparare a guidarla, poco a poco, piano piano, per poi spingere il pedale del gas sempre di più.

 

3) La dimensione/La forma

https://pixabay.com/it/illustrations/numero-1-uno-cifra-sfondo-2052171/

Per merito o causa, del punto numero 1 citato sopra, ovvero la nuova dimensione del tempo, siamo stati quasi tutti obbligati, a stare solo dentro di noi. In quell’ In, molti di noi si sono accorti che il nostro Uno, aveva delle parti da raddrizzare. Un uno spezzettato in tanti altri piccoli uno e quindi scollegato, con l’ Out, ovvero l’ Uno Collettivo. Più si ricreeranno Uno in Armonia, più l’ Uno collettivo potrà prendere forma e muoversi in equilibrio.

 

“LA DUALITA’ IL TEMPO LA FORMA”

4) La dualità 

https://pixabay.com/it/photos/roller-coaster-corsa-looping-801833/

Provate a pensare al vostro corpo. Abbiamo la dualità stampata nel nostro fisico. Dualità fuori, visibile: due occhi, due gambe, due mani. Dualità dentro, invisibile: due polmoni, due reni. Esiste la dualità nell’ ambiente: giorno e notte. Esiste la dualità in fisica: positivo e negativo.

Nel denaro: Testa e croce. Nel ciclo dell’ esistenza umana: Vita e Morte. Le dualità funzionano insieme e si fondono, per creare funzionamento, equilibrio, vita, movimento. Dualità come io e l’altro, diverso da me. Una dualità che funziona come l’uno, quando è in equilibrio, e che diventa un Tutto, in grado di funzionare in maniera fluida e costante.

 

6) La condivisione

https://pixabay.com/it/illustrations/vivo-energia-divino-corpo-mente-934654/

Tornando alla tavola citata sopra, quello che sta accadendo in questo particolare momento storico, è che i maestri, coloro che hanno fatto più esperienza, stanno condividendo le loro miglior ricette. Si tratta solo di allungare la mano, mettersi in caso gli occhiali da vista e iniziare a leggere.

Enjoy !

“LA DUALITA’ IL TEMPO LA FORMA”

*Se questo articolo ti ha ispirato e/o illuminato, lo puoi condividere tramite telegram, altrimenti è giusto come le api, che tu raccolga il polline da fiori che ti attirano di più. Grazie Anyway, di essere volato qui, anche solo per pochi minuti*

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe piacere:

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.